Emanuele Filiberto, Fabrizio Corona e Alfonso Signorini, tre uomini per Cristina del Basso


Si completa il super cast di “tuttoSposi” 2010

Emanuele Filiberto, Fabrizio Corona e Alfonso Signorini: è il tris d’assi tutto al maschile calato da Tutto Sposi per completare il cast dell’edizione 2010, che avrà come testimonial la showgirl Cristina del Basso (che sarà in fiera il 16 gennaio), icona sexy del momento. Il salone sul matrimonio più popolare d’Italia, in programma dal 16 al 24 gennaio alla Mostra d’Oltremare di Napoli, si annuncia più che mai ricco di novità, sfilate, con gli eventi e i protagonisti più amati e chiacchierati del mondo dello spettacolo.


Famosa come la maggiorata del Grande Fratello 9, Cristina Del Basso è oggi la bellezza più cliccata della rete e il suo sexy calendario ha battuto ogni record di copie vendute.A tuttoSposi, per la prima volta, indosserà l’abito nuziale, interpretando la splendida collezione Vanitas 2010. La sua bellezza ‘eccessiva’ è un po’ il simbolo del gusto estetico dei nostri giorni, ma anche di ottimismo e allegria, in linea con lo spirito positivo di tuttoSposi. Fabrizio Corona, nonostante i continui guai giudiziari, pare prossimo alle nozze con la conturbante Belen Rodriguez. Alfonso Signorini, Direttore di “Chi” e di “Tv Sorrisi e Canzoni”, è sicuramente uno dei giornalisti italiani più influenti, e oltretutto si prepara a raccogliere, in seconda serata su Canale 5, l’eredità di un mostro sacro del piccolo schermo, Maurizio Costanzo. Debutto in vista, nel mondo della canzone, invece, per Emanuele Filiberto che parteciperà al prossimo Festival di Sanremo insieme a Pupo e al tenore Luca Canonici dopo l’exploit a “Ballando con le stelle”.

È quindi già conto alla rovescia per l’edizione 2010 di una manifestazione che può essere definita il vero ‘wedding planner’ per tutti gusti e tutte le tasche: nel corso di 9 giorni di fiera ‘non stop’ sarà infatti possibile scoprire le proposte, in linea con le tendenze del momento di oltre 350 aziende espositrici, tutte leader del loro settore: stilisti, truccatori, designer e arredatori, fotografi ed i migliori catering e tour operator.

Segnala su:
  • Facebook
  • Twitter
  • MySpace
  • Live
  • Google Bookmarks
  • Google Buzz
  • LinkedIn
  • Segnalo
  • Digg
  • StumbleUpon
  • del.icio.us
  • Yahoo! Buzz
  • Blogosphere
  • Print
  • PDF
  • email
  • RSS
  • Add to favorites

La Del Basso: “Con i soldi apro un Panzerottificio”

“Sì, ma non mi ha dato fastidio. I giudizi negativi provenienti da chi non mi conosce non mi fanno male, perché sono privi di fondamento. Mi fanno pensare solo quelli dati da chi mi conosce”. Non da fastidio all’ex gieffina Cristina Del Basso essere considerata solo un “bel contenitore”: “Quando mi vedo in tv – ha dichiarato a “Vero” – mi riconosco solo in parte, perché molto spesso emerge solo il mio lato fisico. Il mio mondo interiore è pressoché sconosciuto. Quando posso cerco di farlo emergere, ma purtroppo non c’è quasi mai il tempo materiale per farlo, così mi limito a mostrare solo il mio lato ironico”.
Eppure Cristina ha sempre studiato (“Fare I’Erasmus in Inghilterra, avevo vinto anche una borsa di studio. Volevo laurearmi in scienze della comunicazione e comunque ci riuscirò lo stesso, perché sto continuando a studiare. Quando ho un obiettivo cerco di raggiungerlo dando il cento per cento”) e molti dei soldi che guadagna li mette da parte (“Sono una formichina: niente macchine belle o cose firmate. Compro solamente più vestiti perché me lo impone il lavoro in Tv, dove devi avere sempre un abbigliamento diverso”) per assicurare un futuro ai suoi genitori: “Sto mettendo via i soldi per comprare una casa e per aprire un’ attività ai miei genitori. Un panzerottificio. Mio padre, da bravo pugliese, è bravissimo a preparare i panzerotti. Lui ora, in quanto carabiniere, è un dipendente statale, mentre

mia mamma è una casalinga. Vorrei garantirgli un futuro più sereno, anche perché non dimentico i grandi sacrifici che hanno fatto per me: si sono privati di tante cose per non farmi mancare nulla. Ma l’amore è proprio questo”. L’unico problema del mondo dello spettacolo rimane sempre quello, la “mancanza di privacy. Sto attenta a come mi comporto in pubblico e a non esporre al giudizio della gente le persone a cui voglio bene”.

Articolo pubblicato sul sito leggonline.it

Segnala su:
  • Facebook
  • Twitter
  • MySpace
  • Live
  • Google Bookmarks
  • Google Buzz
  • LinkedIn
  • Segnalo
  • Digg
  • StumbleUpon
  • del.icio.us
  • Yahoo! Buzz
  • Blogosphere
  • Print
  • PDF
  • email
  • RSS
  • Add to favorites
 Commenti disabilitati

Il Natale di Cristina: “Non ci sarà la tv”

Cristina Del BassoLe Feste di fine anno sono un momento per ritrovarsi in famiglia. Sono contenta di poter trascorrere il Natale con i miei genitori e di aver partecipato al GF la scorsa edizione, quando all’interno della casa abbiamo trascorso solamente la Pasqua». A Natale, in tv, la tradizione ha prevalso sul “Grande Fratello”, che non andrà in onda alla Vigilia, su Canale 5, come annunciato. E anche Cristina Del Basso, che è stata ed è tuttora un volto simbolo del reality, concorda. Dopo un anno intenso, in attesa di realizzare nuovi progetti televisivi, Cristina è felice di poter tornare nella sua Parè per passare qualche giorno in famiglia.

Cristina, cosa guarderà a Natale?

Solitamente, più che guardare la tv, il giorno di Natale la accendo per tenerla come sottofondo, e lo farò anche quest’anno. Credo, infatti, che il 25 dicembre sia uno dei pochi momenti in cui si ha la possibilità di godersi la famiglia. Quando ci sono le Feste, è bello ritrovarsi e condividere qualche ora di quotidianità, chiacchierare, giocare tutti insieme. E poi, verso sera accendere la tv, fare zapping e trovare un film, magari un classico, da guardare in compagnia.

Quest’anno, per la prima volta, gli inquilini del Grande Fratello vivranno il Natale nella casa. Cosa ne pensa?

Dipende da come si vive il Natale. Personalmente, se fosse toccato a me, avrei sentito il distacco dalla mia famiglia, ma, naturalmente, l’avrei trascorso lì nel miglior modo possibile e i miei genitori, così come i miei parenti, avrebbero capito che il Grande Fratello è un’opportunità professionale troppo importante. Diciamo, però, che sono contenta di aver partecipato al reality nella scorsa edizione e di aver trascorso nella casa solamente la Pasqua.

Per lei è stato un 2009 di grande successo. Progetti per il 2010?

Per il momento, non c’è ancora nulla di concreto. Il mio unico pensiero, in questi giorni, è tornare a Parè – sono due mesi che non lo faccio – , stare con i miei genitori e con la mia nuova cagnetta, andare a trovare i parenti e i miei amici di Como.

Articolo di Marco Castelli – pubblicato sul sito laprovinciadicomo.it

Segnala su:
  • Facebook
  • Twitter
  • MySpace
  • Live
  • Google Bookmarks
  • Google Buzz
  • LinkedIn
  • Segnalo
  • Digg
  • StumbleUpon
  • del.icio.us
  • Yahoo! Buzz
  • Blogosphere
  • Print
  • PDF
  • email
  • RSS
  • Add to favorites
 Commenti disabilitati