Verso il grande fratello 10. Cristina del basso a DM: “le mie tette? Sono come un pass”

Cristina Del Basso verso il GF10Con Cristina Del Basso, prorompente concorrente dell’ultima edizione del Grande Fratello 9, si conclude il nostro speciale “Verso il GF 10“, un viaggio che che è iniziato con la prima edizione del padre di tutti i reality e ci ha portati a conoscere dieci storie di altrettanti concorrenti che hanno avuto la fortuna di varcare la celeberrima porta rossa. Cristina è entrata al GF nello scorso Gennaio, ed è rimasta nella casa fino alla puntata finale, in cui si è dovuta accontentare del terzo posto. Con lei abbiamo parlato del reality, della caratteristica fisica che l’ha portata ad essere una delle concorrenti più chiacchierate nella storia del Grande Fratello, e degli attuali impegni in tv. Perchè non ha vinto la simpatica e tettonica Cristina? E come si pone la maggiorata più famosa del piccolo schermo nei confronti della polemica sul velinismo ormai imperante in tv? La nostra ultima tappa verso il GF 10 comincia adesso, con un piccolo incidente che riguarda un vestito… Buona lettura.

  • Dalle tue precedenti partecipazioni televisive mi sembra superfluo chiederti perchè hai partecipato al GF. La speranza che ci fosse un futuro nel mondo dello spettacolo è palese…

Si, più o meno è così.[incidente di percorso] Nooooooo, aspetta un secondo scusami! Ho appena rovinato un vestito bellissimo lavandolo in lavatrice! No, tu non puoi capire, era bellissimo! Aspetta, scusami, ma non c’era scritto che non potevo lavarlo in lavatrice! Aveva tutti fru fru sotto, e adesso hai presente tipo le ragnatele? Ah, ecco c’è scritto “non asciugare in tamburo”. E io l’ho asciugato in tamburo. No… Vabbè scusami, rieccomi. [fine incidente di percorso] Perchè ho partecipato al Grande Fratello? Sicuramente sentivo che poteva essere un’esperienza forte, e comunque il mondo dello spettacolo mi ha sempre affascinato. Sono sempre stata quella ragazza che camminava per strada e la gente si girava e allora ad un certo momento della mia vita mi sono chiesta perchè non provare, visto che calamitavo così tanto l’attenzione. E così ho fatto il casting per Veline, è andato molto bene e quindi ho provato quello per il GF.

  • Per partecipare al GF hai fatto un provino o ti hanno notata gli autori durante Veline o Uomini e Donne?

Ho fatto il provino, certo. Il provino è fondamentale; per il GF, più di ogni altro programma, è importantissima la personalità. Non è uno show di 10 minuti in cui devi sculettare, puoi essere figa quanto vuoi ma questo dura un attimo. Devi mostrare qualcosa che perdura nei giorni, è un vivere e nella quotidianità contano fatti, antefatti, reazioni. E’ importantissimo il tuo carattere, e quindi il provino è fondamentale.

  • Quindi nonostante la tua “peculiarità fisica”, ti hanno presa anche perchè c’è dell’altro?

E certo, altrimenti facevano prima a prendere una gigantona qualsiasi con due tette e basta. Tante maggiorate hanno fatto il provino, se hanno scelto me è perchè potevo dare anche dell’altro.

  • La tua partecipazione ha portato ad un vespaio di polemiche circa la chirurgia plastica. Tu perchè hai deciso di operarti?

Io reputo il seno la seconda caratteristica che differenzia l’uomo dalla donna. Per me significa femminilità ed autoprotezione, la prima forma d’amore fra una madre e un figlio è proprio l’allattamento al seno. E il seno è un simbolo che ti fa sentire senza paura, protetta. Ed è sensuale, detto francamente è proprio un bel vedere, a me piace il seno grosso.

  • Senza la tua sesta misura la tua personalità sarebbe stata notata comunque al momento del provino?

Credo di no, ai casting si ha poco tempo per capire una persona, e la fisicità è la prima cosa che si vede e io l’ho sempre usata come una sorta di lasciapassare: fammi entrare e dopo che sono entrata ti posso mostrare se posso darti anche altro. E’ come avere un pass.

  • Il tuo seno dunque è stato un investimento?

No, voglio sfatare questa cosa. Io ho fatto il seno a 18 anni e il mio primo casting a 21. Non ho rifatto il seno per andare in televisione, se fosse stato così ci avrei provato molto prima. L’ho fatto per me, io adoro il seno, mi piace il seno. Se fossi su un’isola deserta me lo farei ancora più grande, ma devo vivere fra la gente e già sono “tanta” così. L’esagerazione si sa, è un male. E’ come dire che tutti vorrebbero un castello ma forse sarebbe meglio non averlo.

  • In che misura ti colpiscono le polemiche sul velinismo e sull’uso del corpo della donna in televisione?

Le solite chiacchiere che si sentono da tanto e tanto tempo. Si fa presto a parlare, però tutti sono pronti a fermare il televisore e tenere quel canale perchè un bel corpo è attraente. Se ne parla male e si fa sempre la cosa contraria. Potrei accettare la polemica se la gente vedesse un corpo svestito e cambiasse canale, ma nel momento in cui questi programmi riscuotono un bel pò di audience evidentemente c’è chi è interessato a quello.

  • Tu hai messo d’accordo sia il pubblico maschile che quello femminile. Perchè piaci tanto anche alle donne?

Te lo dico subito, perchè io non mi prendo sul serio. Nella mia vita la cosa che odio di più è prendermi sul serio perchè non ha senso, già la vita è difficoltosa, ci sono problemi, bisogna sempre aggrapparsi con le unghie e con i denti. La mia arma è proprio questa, l’ironia, l’auto-presa in giro.

  • Non senti l’invidia delle donne?

No, perchè mostro una me stessa che si prende in giro e quindi il mio corpo viene “smorzato” e passa in secondo piano rispetto alla mia simpatia. Divento inoffensiva, non vengo vista come la femme fatale, ma come la simpaticona.

  • Perchè, pur essendo così amata, non hai vinto il Grande Fratello?

E’ normale, se io guardo… No, aspetta non la voglio dire questa. Diciamo che logicamente si guarda a determinate storie e magari il pubblico può pensare di una persona “questa è la chance della sua vita”.

  • Parliamo di Ferdi…

Chi? No, aspetta. Io ho detto tutto molto velato. Ho detto ma non ho detto. Il pubblico è intelligente e può capire se il GF è l’occasione della vita di una persona o se invece questa persona potrà avere altre occasioni in futuro.

  • Quando eri nella casa pensavi di poter vincere?

Mai, perchè nella mia quotidianità so di essere un “intralcio”. Ho sempre avuto problemi a scuola come all’università, della serie “quella prende 10 perchè è gnocca e ha le tette”, nessuno pensava che Cristina restava sveglia di notte a studiare e si impegnava. Io nelle cose importanti mi prendo molto sul serio, ci metto sempre un grande impegno.

  • A causa della tua fisicità ti senti messa alla prova?

Terribilmente. E mi viene quasi il nervoso quando una persona mi dice “cavolo ci hai sorpreso”. Perchè dovrei essere una sorpresa? Mi sono sempre dovuta impegnare più degli altri perchè ho sempre voluto abbattere le barriere.

  • Pensi di esserci riuscita?

Si. Poi vabbè ogni tanto cado giù dal pero e dico delle cose che non esistono e sembro una perfetta ignorante.

  • Ne sa qualcosa la Montalcini, che credevi morta. Per non parlare di una frase che hai detto ad alcuni pescatori su una barca nel corso della tua rubrica a Domenica Cinque: ”non vi preoccupate, non cadiamo, sono una sifilide”.

Si. (Ride, ndDM). Vabbè ma a nessuno capita di sbagliare quando parla? Sai durante il giorno quante persone sbagliano a parlare? E’ normale, sono lapsus freudiani, se qualcuno studiasse la psicologia… Poi io sono fatta così, magari ho tante cose da esprimere e non so perchè il mio cervello mi fa dire una parola inappropiata, però in quel momento mi viene. Poi tutti sono contro l’artefatto, l’impostazione, contro le persone che se la tirano. Io sono la naturalezza fatta persona. Sono così, se sbaglio a parlare pazienza, non sto zitta perchè ho paura di sbagliare. Vogliamo vedere persone naturali o qualcuno di travestito in un ruolo?

  • Pensi che la tua naturalezza sia venuta fuori durante il GF o il montaggio e la scelta di cosa mandare in onda ti ha danneggiata?

E’ venuta fuori tutta. La mia partecipazione è stata gestita benissimo, e se oggi ricevo l’affetto della gente, delle mamme, delle nonne, delle bimbe, è perchè gli autori sono stati grandissimi e hanno mostrato veramente la mia persona. Si è vista la mia dolcezza, la mia ironia, non hanno tagliato niente.

  • Nella tua naturalezza c’è anche un lato molto scatenato, almeno alla guida. Ho saputo di una multa e di cinque punti in meno sulla patente.

Una? Ne ho prese tre quel giorno. Si, sono scatenata, vivo anche in un mondo un pò a parte, faccio una cosa e poi mi rendo conto che forse non andava fatta.

  • Forse i benefit e i guadagni avuti dal GF ti fanno pensare di poter fare cose che prima non potevi?

Assolutamente no, io mi sono scusata in ginocchio con i poliziotti, non ho detto una parola. Mi sento quella di prima. Se una persona mi chiede “ti posso parlare?” io gli dico che non deve nemmeno chiedermelo, certo che voglio parlare con tutti. Io mi sento Cristina, non sono niente di più. Sto lavorando in televisione, ho una grande fortuna, ma è solo una situazione diversa, non sono diventata un genio nè degna di venerazione. Ho avuto una grande opportunità e sto facendo esperienze diverse, come possono farle tutte.

  • Il GF però è un’esperienza molto forte. Vuoi dirmi che non ti ha cambiata minimamente?

Mi fa vivere molto molto meglio, sto pensando di comprare casa, di creare un’attività per mio padre. Ma il mio stile di vita non è cambiato, vado in giro con una Smart e ho preso un bilocale in affitto. Vivo esattamente come prima e risparmio esattamente come prima. Magari mi compro una miglior crema per i capelli, perchè cavolo l’aspetto è importante. Ma sono piccole cose. Bisogna pensare che questo sia un bel momento, e i soldi vanno risparmiati quando si hanno. Ho 22 anni e devo crearmi da sola il mio futuro. Quindi metto da parte e cerco di realizzare cose importante che rimangano tutta la vita. Vivo la mia popolarità in modo tranquillo.

  • Non la trovi stressante?

In certi momenti si. La gente vede un programma che dura un’ora e non immagina che possa esserci dietro un lavoro di due giorni. Poi servizi fotografici, altri impegni, e la maggior parte dei giorni dormo tre ore. A volte ho solo mezza giornata in una settimana per andare a far la spesa, fare lavatrici, pulire casa, andare dal parrucchiere. Non vado nemmeno dall’estetista, faccio tutto da me, per dirti quanto sono rimasta con i piedi per terra. Ti faccio l’esempio del calendario. Io vedevo una sagoma appiccicata alle edicole ma non vedevo me, vedevo un’altra me, perchè è una sorta di autoprotezione per non montarmi la testa, e per tenere presente che quello che c’è oggi potrebbe non esserci domani.

  • Questa prospettiva non la vivi con paura?

No, anche se è normale aver paura quando vivi una cosa bella e vorresti durasse il più possibile, ma questo fa parte della vita. Ho messo tutto in preventivo. Adesso farò un corso di recitazione, studierò e se va bene ok, altrimenti c’è altro nella vita.

  • Come ti trovi a Colorado e Domenica Cinque?

Benissimo. Io cerco di fare sempre il mio dovere, al meglio, mi improvviso in tante cose ma anche questa è gavetta. Poi ho trovato sempre persone carine nei miei confronti, che mi hanno incoraggiata.

  • Mi sembra che un’esperienza come quella di Fiesta su Mtv, programma di cui hai girato una puntata zero, abbia dimostrato che c’è anche molta fiducia nei tuoi confronti.

E chi lo sa? No comment (ride, ndDM). Non mi va di parlare di certi frangenti.

  • Perchè sei scaramantica?

Perchè fin quando non inizio qualcosa non mi va di parlarne.

  • Allora diciamo “work in progress”?

Work in progress.

  • Ti rivedremo lunedì alla prima puntata del GF 10?

Si. Credo di si.

Allora a lunedi!

Scritto da Biagio Chianese – pubblicato sul sito www.davidemaggio.it

Segnala su:
  • Facebook
  • Twitter
  • MySpace
  • Live
  • Google Bookmarks
  • Google Buzz
  • LinkedIn
  • Segnalo
  • Digg
  • StumbleUpon
  • del.icio.us
  • Yahoo! Buzz
  • Blogosphere
  • Print
  • PDF
  • email
  • RSS
  • Add to favorites